Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
18 gennaio 2013 5 18 /01 /gennaio /2013 12:18

Opera di Maxs Felinfer - Olio su tela - 80 x 120 cm (Argentina 1970)

 

crocifiso.jpgNel gergo popolare si dice molto comunemente “siamo alla frutta”. Penso sia troppo benevola come espressione, e giacché di frutta stiamo parlando no me spiego come mai Adamo ed Eva furono cacciati dal paradiso per avere mangiato un frutto e la moglie di Lot, convertita in statua di sale, per aversi girato a guardare e così tanti esempi di questo Dio rigido ed inflessibile di fronte agli sgarri degli uomini.
In questi tempi però, sta lasciando correre cose intollerabili. Questo Dio onnipotente ed inflessibile, che chiede ad Abramo di offrire in sacrificio suo figlio Isacco, si è sicuramente distratto o, a giudicare dalle barbarie che fanno i suoi segretari in Terra, si è dimenticato del chiosco che ha aperto qui a Roma.
Gli esempi più recenti parlano da soli: Padre Groeshel accusa i bambini di essere loro a sedurre i preti, Don Piero Corsi colpevolizza le donne accusandole di meritare di essere uccise poiché provocano con la loro seduzione gli uomini. Poi, anziché correggere il tiro dando alla cosa un volto più compassionevole, come ci si aspetterebbe da un uomo di Dio, augura alla giornalista che lo intervista che le succeda un incidente o che muoia di un colpo.
Ora, per amore all’esattezza, fino a quando continueranno con queste cose senza che ci sia responsabilità da parte di qualcuno? Per esempio di Roma. In una famiglia se il figlio rompe il padre paga, in una ditta se un impiegato sbaglia, la proprietà garantisce, nello sport se un giocatore fa un torto i punti li perde il Club. Nella chiesa? No, nella chiesa è tutto amore.
Cristo, inventore dei cristiani, tu ti sei fatto ammazzare, per cosa? Per Padre Groeshel, per Don Piero Corsi? Per i preti pedofili che è bastato spostare in un’altra parrocchia?

 

di Maxs Felinfer - "Sensibilizzare l'uomo migliora la salute della società"

 

SULLA CROCE

 

Triste tempo, questo,
fatto di bugie falsità finzioni,
tempo senza responsabili,
tempo in cui non esiste il perdono
perché non esiste la colpa
tra coloro che questo tempo lo fanno
e lo governano.
Triste tempo questo,
in cui i vigliacchi sono i modelli
e nessuno paga gli errori
se non coloro che hanno sempre pagato.
Triste tempo questo tempo di Pilato
tutti a lavarsi le mani
tutti a salvarsi comunque
mentre la nostra umanità sale sulla croce
e lancia uno sguardo smarrito sul mondo
prima di abbandonarlo alle orde affamate
disposte a stuprare l’illusione.

di Patricia Vena

Condividi post

Repost 0
Published by Seblie - in da you-ng
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di Seblie
  • Blog  di Seblie
  • : In questo spazio potremo discutere tutti gli argomenti legati al nostro interesse principale: l'Arte, le sue forme, i suoi principi, e quant'altro ci verrà in mente di proporre su questo tema. Siete tutti invitati a partecipare.
  • Contatti

Link