Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
14 febbraio 2013 4 14 /02 /febbraio /2013 16:00

Opera di Maxs Felinfer - Olio su tela - 60 x 90 cm (Italia 2012)

peso sociale

  

  

  

 

 

 

 

 

 

 

Serafino, robusto ma ormai di una certa età, non si cura di colui che è caduto ai suoi piedi, e nemmeno della donna che al suo fianco, sorregge come lui il peso. Lei è livida, ha un atteggiamento sofferente, probabilmente fra poco non reggerà più la pressione.
L’alto prelato stende la mano con il palmo aperto in segno di grande compassione. Il dito medio della sua mano destra, ignaro di cosa fa la sinistra, si stende. E’ tipico di queste situazioni limiti, che una certa dislessia prenda il sopravento, fa quello che dico e non quello che faccio, il regno dei cieli sarà per i poveri … scusate il vestiario e il tappeto, e pensate, nonostante ciò che vedete, che si tratterà sempre della volontà di Dio.
Poco più in là, seguendo un piano prospettico disegnato con cura, l’esattore delle tasse ricorda a tutti i doveri da compiere, anche questi dettati dall’alto.
Poi, nel dovuto susseguirsi delle cose, c’è chi si prende cura dell’osservanza dell’ordine che in questi casi è bene che ci sia, e come il dovere e il piacere molte volte si accavallano, il custode guarda con libidine l’operato del politico che afferra carne da stuprare, con il dovuto potere che le fu concesso con l’inganno del voto. Democrazia moderna più globalizzazione in un connubio anch’esso compassionevolmente compresso nello stesso contenitore della corruzione e il crimine.
Alcuni giacciono sull’erba in attesa che la natura, con una pietà vera, copra i loro resti.
I gatti, poi, osservano con un po’ di stupore e un po’ di sfiducia il groviglio umano, mantenendosi a una distanza prudenziale.

Le gerarchie superiori, cambiando il modo di sorreggere la propria parte di peso, con l’ambizione di salire nella scala sociale per avere così meno peso da agguantare e più aria da respirare, si mostrano meno sofferenti dei popolani.
Anche se le nuvole si disinteressano completamente di ciò che accade rivolgendosi altrove, il cielo è limpido e l’aria sembrerebbe pura.
L’ultimo stadio, però, quello più in alto, ci si presenta in modo raro, come se una metamorfosi gli avesse modificato l’aspetto. Non supportano peso alcuno, ma i gatti sanno, che c’è un ombra enorme che si avvicina e coprirà pure loro.
La terra, che regge tutto e tutti, comincia a cedere, lasciando una successione di spalti naturali che sembrano prepararsi per un grande spettacolo finale.

di Maxs Felinfer - Sensibilizzare l'uomo migliora la salute della società

maxs@seblie.com  

 

IL PESO SOCIALE

Lassù,
fiere e possenti,
nubi maestose
solcano il loro oceano impalpabile,
ignare delle umane vicende.
Quaggiù, in Terra,
noi,
poveri esseri svuotati,
diseredati dagli Dei,
che dopo averci creato
ci dimenticarono,
ci affanniamo
senza tregua né speranza
nell’impresa immane e assurda
di reggere ancora ciò che ci annienta.
Loro, le nubi, passano.
Qui la terra sprofonda
sotto il peso inutile e insopportabile
della nostra stupidità.
Tutt’intorno
gli scheletri di coloro che hanno capito.

di Patricia Vena

 

Condividi post

Repost 0
Published by Seblie - in da you-ng
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di Seblie
  • Blog  di Seblie
  • : In questo spazio potremo discutere tutti gli argomenti legati al nostro interesse principale: l'Arte, le sue forme, i suoi principi, e quant'altro ci verrà in mente di proporre su questo tema. Siete tutti invitati a partecipare.
  • Contatti

Link